- ICP

Vai ai contenuti

Menu principale:






Il Centro di ricerca PENS, istituito presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento, nasce dalla comune esigenza, da parte di studenti, studiosi e docenti, di approfondire i momenti salienti della letteratura italiana dal primo Novecento fino alle più recenti espressioni di scrittura creativa. Il Centro si propone come punto d’incontro, promuovendo iniziative sul territorio (laboratori, seminari, workshop, eventi). Si pone inoltre l’obiettivo di rendere disponibili strumenti di studio e informazioni, grazie allo sviluppo di relazioni nazionali e internazionali, al fine di fornire competenze aggiuntive riguardanti la letteratura contemporanea. Il Centro promuove la divulgazione e la riflessione critica sulla produzione letteraria dal primo Novecento a oggi mediante l’organizzazione di attività di studio e di ricerca. Si favorisce anche l’analisi del rapporto tra il linguaggio letterario e altre arti come il teatro, la musica, il cinema e le arti visive.

Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università del Salento
Dipartimento di Studi Umanistici

Direttore
Prof. Antonio Lucio Giannone

Sede e recapiti
Edificio Codacci Pisanelli, Studio n.21
Piazza Arco di Trionfo 1 | 73100 Lecce (LE)
segreteria@centropens.eu
www.centropens.eu
_________________________________________________________________________________________



Il Centro Interuniversitario di ricerca di "Studi sulla Tradizione" è nato dalla collaborazione tra l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, l'Università della Repubblica di San Marino, Dipartimento di storia cultura e storia sammarinesi e l'Università degli Studi di Padova. Il Centro prosegue l'attività scientifica del disattivato Centro Interdipartimentale di Studi sulla Tradizione, promuovendo l’aggregazione degli studiosi sul grande tema della tradizione, con particolare riferimento alla tradizione della civiltà classica, tardoantica e del cristianesimo antico. Oggetto di ricerca sono le sopravvivenze della tradizione classica in età medievale e moderna, soprattutto in epoca umanistico-rinascimentale, autentico snodo della trasmissione delle opere antiche e del recupero e diffusione di un vasto patrimonio teorico in campo storiografico, filosofico, letterario, artistico, giuridico.

Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Direttore
Prof.ssa Olimpia Imperio
olimpia.imperio@uniba.it

Sede e recapiti
Palazzo Ateneo, II piano
Piazza Umberto I, 1 | 70121 Bari
Tel. +39 080/5714254
Fax +39 080/5714206
direzione.cirst@pec.uniba.it

_________________________________________________________________________________________

Centro Interuniversitario di ricerca per il Teatro, le Arti visive, la Musica, il Cinema (CUTAMC)

Istituito nel 1995, su iniziativa della Commissione Cultura dell'Università degli studi di Bari, il Centro Universitario per il Teatro, le Arti visive, la Musica, il Cinema (CUTAMC), che ha ripreso la tradizione affermatasi nei decenni passati per iniziativa del Centro Universitario teatrale (CUT), si è trasformato poi in Centro interdipartimentale di ricerca per il teatro, le arti visive, la musica, il cinema, e, dal 21 aprile 2017, in Centro interuniversitario di ricerca per il teatro, le arti visive, la musica, il cinema, in convenzione con l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata". Il Centro ha tra le sue finalità la promozione, sviluppo e diffusione degli studi e delle ricerche in campo artistico relativo alle arti visive, musicali, teatrali, cinematografiche; l'acquisizione di materiali documentari, scientifici, librari di interesse specifico e costituzione di laboratori con particolare riferimento agli ambiti su menzionati; l'ordinamento dei suddetti materiali in biblioteca specialistica di consultazione e archivio multimediale; la promozione ed organizzazione di convegni, conferenze, seminari, manifestazioni e rappresentazioni, esposizioni documentarie, artistiche e bibliografiche e scambi di esperienze anche internazionali nei diversi settori previsti dal Centro; la formazione di gruppi studenteschi attraverso laboratori, mostre e spettacoli che coinvolgano le Università aderenti e i loro territori di riferimento. Il Centro può costituirsi come editore di collane di testi, materiali, studi e periodici.

Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Direttore
Prof. Raffaele Girardi
raffaele.girardi@uniba.it

Sede amministrativa
Università degli studi di Bari "Aldo Moro"
palazzo Ateneo, piazza Umberto I, 1 - 70121 Bari
Tel. e Fax + 39 080/5714969

______________________________________________________________________________________________

Centro Interuniversitario di ricerca sul simbolo "Sandro Briosi"

Il Centro Interuniversitario di Studi sul simbolo nasce per evoluzione dal precedente, "Simbolo, Conoscenza e Società", costituito presso l'Università degli Studi di Siena nel marzo 1995, e formatosi, su iniziativa di Sandro Briosi, ordinario di Letteratura Italiana all'Università di Siena, in seguito al dialogo tra vari studiosi, tra i quali C. Tullio Altan, G. Dorfes, C. G. Dubois, R. Ceserani, G. Bàrberi Squarotti, A. Prete, E. Kanduth, G. Savoca, G. P. Caprettini, O. Calabrese, M. Reda, B. Van Heusden, C. Baliňas,  M. Agìs Villaverde, incontratisi a Lecce e a Siena in occasione di due Convegni Internazionali sul Simbolo (Simbolo metafora e senso nella cultura contemporanea, Università di Lecce, 27-29 ottobre 1994, e Il simbolo oggi. Teorie e pratiche, Università di Siena, 24-26 novembre 1994), organizzati rispettivamente da Carlo A. Augieri e Sandro Briosi.

Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università del Salento
Dipartimento di Studi Umanistici

Responsabile
Prof. Carlo Alberto Augieri

Sede e recapiti
Dipartimento di Studi Umanistici
Piazza Tancredi, 7 | 73100 Lecce

______________________________________________________________________________________________



Il Centro Interuniversitario per gli Studi Gransciani è nato nel 2003 da un accordo tra Università degli Studi di Bari, Università degli Studi di Urbino, Università degli Studi di Trieste e IGS Italia. Uno tra i principali obiettivi del Centro è quello di promuovere, sviluppare, diffondere a livello universitario nazionale e internazionale studi storici e sociali aventi per argomento Antonio Gramsci, le radici teorico-filosofiche del pensiero marxista, la storia del movimento operaio, il pensiero teorico-politico, il risorgimento, il fascismo, la cultura e la letteratura popolare, e tutte le tematiche in vario modo connesse con l’opera gramsciana. Il Centro intende operare, tramite un approccio filologico, una lettura ex novo dell’autore sardo, per tentare l’elaborazione di un metodo di ricerca e di approccio che avvicini anche i giovani e che consenta l’incontro di Gramsci con un’altra generazione di lettori. In questa prospettiva il Centro promuove manifestazioni, convegni, conferenze, incontri, mostre e iniziative di vario genere tese alla divulgazione dell'opera e del pensiero gramsciano.


Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Direttore
Prof. Ferdinando Pappalardo
ferdinando.pappalardo@uniba.it

Sede e recapiti
Università degli Studi di Bari
Dipartimento Italianistica Università di Bari
P.zza Umberto I, 1 | 70121 Bari

______________________________________________________________________________________________



Il Centro Interuniversitario Internazionale di Studi sul Viaggio persegue diversi obiettivi, tra cui: recuperare, raccogliere e consentire l’organica fruizione – a scopo di ricerca, insegnamento, valorizzazione e diffusione del patrimonio – di documentazione di ogni genere e formato sul viaggio nell’area transfrontaliera adriatica e favorire la cooperazione interistituzionale fra Paesi dell’Adriatico Orientale e Regioni italiane della costiera adriatica. Per questi ed altri scopi, il Centro organizza convegni, seminari, corsi e promuove pubblicazioni incentrate sul tema del viaggio adriatico. Il Centro è costituito da una rete universitaria costituita dall’Università degli Studi di Lecce - sede per la Puglia - l’Università degli Studi di Bari, l’Università degli Studi del Molise, l’Università degli Studi di Trieste, l’Università degli Studi di Banja Luka, l’Università degli Studi di Zadar, l’Università degli Studi di Novi Sad e l’Università degli Studi di Tirana.

Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università del Salento

Presidente
Prof. Antonio Felice Uricchio

Direttore
Prof. Sanja Roic
direttore@viaggioadriatico.it

Coordinatore Scientifico
Prof.ssa Giovanna Scianatico

Sede e recapiti
Università del Salento
Piazza Tancredi, 7 | 73100 Lecce
cisva@viaggioadriatico.it
segreteria@viaggioadriatico.it
www.viaggioadriatico.it

______________________________________________________________________________________________



Nata nel 1983 per iniziativa del Rettore dell'Università degli Studi di Bari e di un gruppo di docenti di varie discipline, La Community of Mediterranean Universities (CMU) si è fin da subito posta l'obiettivo di promuovere la cooperazione internazionale tra istituti universitari di area mediterranea al fine di promuovere lo sviluppo civile e sociale di popoli che, nonostante le loro differenze, sono profondamente legati da un punto di vista territoriale e storico-culturale. Questo processo di aggregazione, che oggi vede la partecipazione al CMU di oltre 160 membri e la partnership di importanti enti ed organizzazioni come l'UNESCO, l'Unione Europea e il Consiglio Europeo, si è sviluppato grazie a una lunga serie di iniziative tra cui convegni, progetti di ricerca, pubblicazioni, borse di studio e attività di carattere formativo, in particolare la Mediterranean University Schools e i Mediterranian Masters. L'internazionalità del CMU corrisponde a una interdisciplinarità dei progetti di ricerca sviluppati dagli istituti aderenti alla community, tra cui anche studi di carattere umanistico e letterario.

President
Prof. Gulsun Saglamer
Istanbul Technical University (TR)
gsaglamer@gmail.com
saglamer@itu.edu.tr

General Secretary
Prof. Francesco Losurdo
Bari University “Aldo Moro”
f.losurdo@alice.it
francesco.losurdo@uniba.it

Sede e recapiti
Villa La Rocca
Via Celso Ulpiani, 27 | 70126 Bari
Tel. +39 080/5442479
Fax +39 080/5443577
presidente@cum.uniba.it

______________________________________________________________________________________________


L'Osservatorio permanente europeo sulla lettura, promosso dal Dipartimento di Letterature moderne e scienze dei linguaggi dell'Università di Siena e dal Dipartimento di Filologia, linguistica e letteratura dell'Università del Salento, collega una rete di ricercatori che studiano diversi aspetti del mercato editoriale, dei contenuti digitali, del consumo culturale, dell'uso dei testi e della loro leggibilità, della circolazione delle idee possibile con l'uso dei media in Italia e in Europa.

Tipologia
Centro Interuniversitario

Afferenza (in Puglia)
Università del Salento
Dipartimento di Studi Umanistici

Responsabile
Prof. Carlo Alberto Augieri

Sede e recapiti
Dipartimento di Studi Umanistici
Piazza Tancredi, 7 | 73100 Lecce

____________________________________________________________________________________________________________________________



ll Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere dell'Università degli Studi di Bari nasce nel 2001 grazie a una forte sollecitazione del Comitato Pari Opportunità, nonchè dall'incontro di interessi di studio comuni a docenti appartenenti a diverse aree disciplinari. La sua costituzione è finalizzata alla realizzazione di attività di ricerca (connesse a progetti di durata triennale) relative allo sviluppo degli aspetti teorici del problematico rapporto fra eguaglianza e differenze nell'ottica della trasformazione storico-culturale delle società; inoltre alla costruzione di un collegamento in rete dei Dipartimenti dell'Università di Bari finalizzato a contribuire a tale ricerca attraverso metodi e punti di vista specifici di ogni area disciplinare. Il CISCuG organizza anche il Festival delle donne e dei saperi di genere, giunto nel 2016 alla V edizione.

Tipologia
Centro Interdipartimentale

Afferenza
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Coordinatrice
Prof.ssa Rosa Gallelli
Tel. 0805714021 interno 4021
rosa.gallelli@uniba.it

Sede e recapiti
Strada della Torretta (Citta' Vecchia)
Isolato 45 | 70122 Bari
Segretetia Amministrativa presso
Dipartimento di Scienze della formazione, psicologia e comunicazione

______________________________________________________________________________________________



Il Centro è nato nel 1982 come Gruppo di ricerca sull’utopia, nell’ambito del Dipartimento di filosofia dell'Università del Salento. Nel 1991 è stato riconosciuto come Centro interdipartimentale. Nel corso degli anni e attraverso vari studi il gruppo di lavoro ha ripensato radicalmente il concetto di utopia scoprendo, al di sotto del fatto filosofico e letterario, cui è andato finora l'interesse dei più, uno stato più profondo, quello dei movimenti popolari (due filoni, precisamente: i movimenti religiosi di salvezza, messianismo ebraico, annunzio evangelico, millenarismo, eresia e medievale e moderna; i moderni movimenti rivoluzionari, le rivoluzioni moderne), in cui l'utopia ha avuto finora i suoi portatori storici e si è precisata come il "progetto della società di giustizia", più oltre della società fraterna, che muove l'intera storia umana. Questo radicale ripensamento ha trovato la sua più compiuta espressione nel volume di Arrigo Colombo, L'Utopia. Rifondazione di un'idea e di una storia, Bari, Dedalo, 1997. Tra le principali iniziative del Centro vanno segnalate la Collana di testi e studi, i convegni internazionali e la pubblicazione della Rivista di Studi Utopici, fondata nel 2006.

Tipologia
Centro Interdipartimentale

Afferenza
Università del Salento

Responsabile
Prof. Giuseppe Schiavone

Sede e recapiti
Palazzo Parlangeli
Via M. Stampacchia | 73100 Lecce

______________________________________________________________________________________________________________________________



Il Centro per l’edizione di testi filosofici medievali e rinascimentali (CETEFIL) nasce dalle attività della prima Unità di Ricerca leccese partecipante al PRIN 1997 “Filosofia e scienze della natura nel Medioevo” insieme alle Università di Firenze, Bari e Napoli (l’Orientale). Il Centro viene fondato nell’anno 2000 per iniziativa di Loris Sturlese, al fine di coordinare e promuovere l’attività editoriale di pubblicazione di testi medievali e rinascimentali inediti e rari, sia in latino che in volgare. Negli anni successivi, il Centro ha ospitato diversi programmi di ricerca, finanziati dal MIUR e dalla UE (PRIN, FIRB, Marie Curie, CUIS), il cui principale ambito è la filosofia medievale, in particolare la filosofia e teologia tedesca dei secoli XIII e XIV. Una delle priorità è la preparazione di edizioni critiche di testi filosofici medievali. Sotto il patrocinio del Centro sono stati pubblicati sino ad oggi circa 56 volumi, 41 dei quali contenenti testi filosofici latini medievali quasi completamente inediti. Il più importante progetto editoriale, rappresentativo dell’interesse di CETEFIL in questa particolare area di studi medievali, è la pubblicazione in corso della serie del Corpus Philosophorum Teutonicorum Medii Aevi (CPTMA), che ha reso Lecce un punto di riferimento per la ricerca sui teologi e filosofi tedeschi. Recentemente CETEFIL ha esteso i propri ambiti di ricerca verso nuove aree, nuove geografie e nuovi linguaggi, in particolare la divinazione naturale e le pratiche magiche, l’etica, la meteorologia. Parte integrante dell’attività del Centro è inoltre l’organizzazione di seminari e laboratori. Sin dal 2006 CETEFIL ha sviluppato progetti di dottorato in cotutela con altri centri di eccellenza o università straniere, e insieme al centro di studi cartesiani dell’Università del Salento è partner di un Dottorato internazionale trilaterale in Filosofia con l’Université Paris-Sorbonne e con la a.r.t.e.s. Forschungsschule dell’Università di Colonia.

Tipologia
Centro Interdipartimentale

Afferenza
Università del Salento

Direttore
Prof.ssa Alessandra Beccarisi

Sede e recapiti
Università del Salento
Piazza Tancredi, 7 | 73100 Lecce
cetefil.altervista.org

______________________________________________________________________________________________



Il Dipartimento raccoglie studiosi di numerosi ambiti disciplinari, i cui interessi e le cui attività di ricerca e di didattica investono da varie e complementari angolature il campo dei Beni Culturali, tra cui anche i settori di lingua e letteratura latina, letteratura medievale e umanistica, letteratura italiana, archivistica, bibliografia e biblioteconomia. Al Dipartimento fanno capo tre biblioteche aggregate e due musei: il Museo Storico-archeologico (MUSA) eil Museo Diffuso di Cavallino, oltre che un’ampia gamma di laboratori di ricerca scientificamente all’avanguardia, da quelli di archeologia classica e medievale, di paletnologia e archeologia sperimentale, di topografia e fotogrammetria, di restauro, di documentazione, di produzione ed elaborazione delle immagini, a quelli di storia dell’arte, di geografia, di etno-musicologia, di informatica, di scienze per l’archeologia, di antropologia fisica, di paleozoologia e di paleobotanica, di chimica e di fisica per i beni culturali e ambientali. Grazie a questo ampio quadro multidisciplinare di risorse umane e strumentali, il Dipartimento di Beni Culturali può proporsi, non solo al territorio salentino e pugliese, ma su più ampia scala, nazionale e internazionale, come polo di riferimento nel vitale settore della conoscenza e valorizzazione dei Beni Culturali, quale centro di formazione, e specialmente di alta formazione, con i suoi dottorati di ricerca in archeologia, topografia, storia antica e storia dell’arte e del territorio, ma anche quale centro di ricerca, consulenza, servizio.

Tipologia
Dipartimento Universitario

Afferenza
Università degli Studi del Salento

Direttore
Prof. Gianluca Tagliamonte
Tel. +39 0832/295503
gianluigi.mancino@unisalento.it

Sedi e recapiti
Via Dalmazio Birago, 64 | 73100 Lecce
Tel. +39 0832 29 5600
bbcc.unisalento.it

______________________________________________________________________________________________



Il Dipartimento di Lettere Lingue Arti Italianistica e Culture Comparate, noto anche come LeLiA, rappresenta insieme al DISUM la principale struttura dell'Ateneo barese che si occupa di cultura umanistica e letteraria. Accanto a un'offerta formativa che propone diversi corsi di laurea triennale e magistrale, il Dipartimento porta avanti un'attività di ricerca che si sviluppa fin dalla proposta di tre corsi di dottorato: in "Letterature, Lingue e Filologie Moderne", in "Scienze filologiche, letterarie, storiche e artistiche" e in "Arti, Letterature e Lingue italiana ed europee" (Scuola di Dottorato). Numerose le biblioteche afferenti al Dipartimento, dislocate tra il palazzo Ateneo e l'ex Palazzo di Lingue e Letterature straniere.

Tipologia
Dipartimento Universitario

Afferenza
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Direttore
Prof. Francesco Fiorentino
direzione.lingue@pec.uniba.it

Sedi e recapiti
Palazzo Ateneo
Piazza Umberto I, 1 | 70121 Bari
Palazzo di Lingue e Letterature straniere
Via Michele Garruba, 6 - 70121 Bari

______________________________________________________________________________________________



Il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione, nella sua proposta didattica articolta in numerosi corsi di laurea legati alla pedagogia, alla psicologia e alla scienza della comunicazione - tra cui anche un corso magistrale in scienza dell'informazione editoriale - accoglie diversi settori scientifico-disciplinari di area linguistica e storico-letteraria. Come altri dipartimenti, l'attività formativa si alterna a un'attività di ricerca che spazia dai progetti di Ateneo ai dottorati, promuovendo così studi e pubblicazioni di vario argomento e tipologia.

Tipologia
Dipartimento Universitario

Afferenza
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Direttore
Rosalinda Cassibba
Tel. +39 080/5714948
rosalinda.cassibba@uniba.it

Sede e recapiti
Palazzo Chiaia-Napolitano
Via Crisanzio, 42 | 70122 Bari
Tel. +39 080/5714277
direttore.forpsicom@pec.uniba.it
segreteria.didattica.forpsicom@pec.uniba.it

______________________________________________________________________________________________



Il Dipartimento di Studi Umanistici riunisce al suo interno settori scientifico-disciplinari di ambito filologico-letterario, linguistico e filosofico, a cui si affiancano discipline di scienze storiche, pedagogiche e psicologiche, scienze politiche e sociali, scienze dell'antichità e storico-artistiche. Il Dipartimento, che raccoglie il mandato di quattro ex-Dipartimenti (Filologia classica e Scienze Filosofiche, Filologia Linguistica e Letteratura, Filosofia e Scienze Sociali, Lingue e Letterature straniere) fa dunque proprio, per storia e costituzione, lo sviluppo delle relazioni e cooperazioni interdisciplinari con l'obiettivo condiviso della valorizzazione degli studi umanistici. Esso si propone come centro di ricerca innovativo in grado di coltivare tutta la specificità della ricerca umanistica e, al contempo, di unire una ricerca d'eccellenza a un progetto formativo altamente qualificato. Il Dipartimento focalizza, infine, uno dei suoi obiettivi primari nel rinsaldare il legame tra ricerca ed esigenze del territorio e nel pieno sviluppo delle potenzialità a livello internazionale, sostenendo ricerche di ispirazione pluriculturale e interdisciplinare. Il Dipartimento presenta al suo interno oltre centoventi tra docenti e ricercatori e si sviluppa su quattro plessi (Codacci Pisanelli, Buon Pastore, Parlangeli, Ospedale "Vito Fazzi"). Al Dipartimento afferiscono vari centri di studio interdipartimentali, tra cui il Centro di Studi Papirologici, il Centro interdipartimentale per l'edizione di testi filosofici Medioevali e Rinascimentali, l'Osservatorio permanente europeo della lettura e il Centro Interuniversitario di Ricerca sul Simbolo "Sandro Briosi".

Tipologia
Dipartimento Universitario

Afferenza
Università del Salento

Direttore
Prof. Giovanni Tateo
Tel. + 39 0832/296067
giovanni.tateo@unisalento.it

Sedi e recapiti
Via Taranto, 35 | 73100 Lecce
www.studiumanistici.unisalento.it

______________________________________________________________________________________________



Il Dipartimenti di Studi Umanistici dell'Università di Foggia è sede di vari gruppi, laboratori e centri di ricerca, che portano avanti un'attività parallela a quella strettamene legata alla formazione e alla didattica. Tra i gruppi di ricerca, nove in tutti, molti dedicano attenzione in diverso modo all'ambito letterario, concentrandosi soprattutto sulla letteratura classica greco-romana, sugli studi di genere e sulla civiltà letteraria in Capitanata. Al Dipartimento afferiscono anche l'ERID Lab (Educational Research and Interaction Design), il Laboratorio Multimediale di Letteratura italiana e il Centro Studi e Ricerche sull’Infanzia. L'attività di ricerca è sviluppata anche attraverso progetti finanziati (FIRB, PRIN ecc.) e dottorati di rcierca.

Tipologia
Dipartimento Universitario

Afferenza
Università di Foggia

Direttore
Prof. Marcello Marin
direttore.studiumanistici@unifg.it

Sede e recapiti
Via Arpi, 176 - 71121 Foggia
dipartimento.studiumanistici@unifg.it
www.studiumanistici.unifg.it

____________________________________________________________________________________________



Nato nell'ottobre del 2015 dalla fusione del FLESS - Dipartimento di Filosofia, Letteratura, Storia e Scienze Sociali e del Dipartimento di Scienze dell'Antichità e del Tardoantico, il DISUM accoglie numerosi ricercatori e docenti afferenti a settori disciplinari legati allo studio del libro e della cultura letteraria. Accanto all'attività formativa e didattica, il dipartimento porta avanti un progamma di ricerca che si articola in numerose attività: progetti finanziati (FIRB, FIR, PRIN ecc.), dottorati di ricerca, convegni, pubblicazioni ecc. Il DISUM accoglie una biblioteca dipartimentale divisa in due settori: Scienze dell'Antichità e del Tardoantico e Scienze Storiche, Sociali e Filosofiche.

Tipologia
Dipartimento Universitario

Afferenza
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Direttore
Prof. Paolo Ponzio
direzione.disum@uniba.it

Sedi e recapiti
Bari | Palazzo Ateneo
Bari (Città Vecchia) | Santa Teresa dei Maschi
Monte Sant'Angelo | Centro di Studi Micaelici e Garganici
Taranto | ex Caserma Rossarol

____________________________________________________________________________________________



Il Centro di Ricerca e Studio per l’infanzia del Dipartimento di Studi Umanistici, co-diretto dalle Prof.sse Anna Grazia Lopez e Barbara De Serio, è un vero e proprio “laboratorio” di progetti, di ricerche e di iniziative per e sull’infanzia. Sin dalla sua istituzione, avvenuta nel 2011, opera per la diffusione e la tutela dei diritti delle bambine e dei bambini, in rete con gli enti e gli istituti scolastici del territorio. Ogni attività diventa occasione per sperimentare, sviluppare e consolidare buone prassi nell’ambito della pedagogia dell’infanzia, a partire dai principi sanciti dalla Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. I vari laboratori pongono attenzione al mondo della lettura e della narrazione, come ad esempio il progetto "Se il mio letto è una nave…”, svolto presso la ludoteca del Reparto di Pediatria degli Ospedali Riuniti di Foggia dal 2011 al 2015 o la mostra di libri per l’infanzia Babamostra, in collaborazione con la casa editrice Babalibri, realizzata tra gennaio e febbraio 2016.

Tipologia
Centro Dipartimentale

Afferenza
Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Foggia

Direttrici
Prof.ssa Anna Grazia Lopez
Prof.ssa Barbara De Serio

Sede e recapiti
Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione
Via Arpi, 155 | 71121 Foggia
annagrazia.lopez@unifg.it
barbara.deserio@unifg.it

______________________________________________________________________________________________



Il Centro di Studi Papirologici, fondato dal Prof. Mario Capasso nel 1992 e da lui diretto dalla fondazione, è un’Istituzione che promuove la ricerca sulla collezione dei papiri greci, demotici, copti, ieratici e geroglifici dell’Università del Salento e conservati presso il Museo Papirologico. Il Centro promuove anche la Ricerca su modi e forme della produzione e della circolazione del libro nell’area mediterranea dal IV secolo a.C. al IV secolo d.C., sulla Storia della scrittura greca e latina e sulla Storia della letteratura greca e latina attraverso i papiri. Il Centro organizza, attraverso la sua Missione Archeologica, Campagne annuali di Scavo in Egitto. In particolare la Missione del Centro scava dal 2001 nel sito di epoca greca e romana di Soknopaiou Nesos (Oasi del Fayyum). Il Centro pubblica quattro riviste scientifiche.

Tipologia
Centro Dipartimentale

Afferenza
Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università del Salento

Responsabile
Prof. Mario Capasso

Sede e recapiti
Università del Salento
Complesso Studium 2000 | Edificio 5
Via di Valesio angolo Viale San Nicola | 73100 Lecce
cspapiri@unisalento.it
www.museopapirologico.eu

______________________________________________________________________________________________


Scopo del Centro è la tutela e la salvaguardia del patrimonio culturale, nonché il coordinamento e la promozione di attività di ricerca a carattere interdisciplinare, delle minoranze linguistiche storiche della Regione Puglia. A tal fine il Centro opera come organismo culturale e di indagine in grado di offrire strumenti di riflessione, rafforzamento e diffusione caratterizzati da rigore scientifico e da pluralità di orientamenti

Tipologia
Centro Dipartimentale

Afferenza
Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università del Salento

Sede e recapiti
Dipartimento di Studi Umanistici
Via Taranto, 35 | 73100 Lecce
______________________________________________________________________________________________



Le tecnologie didattiche rappresentano l’oggetto principale delle ricerche del laboratorio ERID, afferente al Dipartimenti di Studi Umanistici. Esse si traducono in studi ed esperienze legati all’impiego degli strumenti tecnologici nei processi di insegnamento-apprendimento. A scuola, nei musei, nelle comunità professionali. In presenza e a distanza. Le interazioni con gli ambienti digitali da parte dei bambini, degli adulti in formazione, dei discenti nei contesti formali e informali sono al centro della ricerca del Laboratorio. L’attività scientifica si concentra nei seguenti settori: Digital Humanities, Editoria Digitale, Game design, ICT per l’inclusione e Social Learning. ERID Lab sviluppa i propri progetti in partenariato con Università italiane ed estere, musei del Mediterraneo, istituti scolastici delle Regione Puglia, case editrici e aziende. Il trasferimento dei risultati scientifici nell’ambito aziendale avviene attraverso uno spin-off universitario: TINADA, una realtà che opera nei settori dell'editoria multimediale, della comunicazione culturale, della formazione a distanza e dei servizi integrati per la didattica.

Tipologia
Centro Dipartimentale

Afferenza
Dipartimenti di Studi Umanistici dell'Università di Foggia

Responsabile Scientifico
Prof. Pierpaolo Limone

Sede e recapiti
Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione
Via Arpi, 155 | 71121 Foggia
Tel. +39 0881/587642
Fax +39 0881/587641
eridlab@unifg.it
design.unifg.it


 
Torna ai contenuti | Torna al menu